Torino, 3 aprile 2019Si è concluso in data odierna il progetto presentatoci dalla direzione scolastica dell'istituto ISISS A. Magarotto di Torino, sull’implementazione delle apparecchiature funzionali alla didattica inclusiva. L'iniziativa rientra nell’ambito dei progetti che l'Associazione APIC ha attivato a seguito dell’assegnazione del contributo derivante la scelta dei cittadini sul 5x1000 relativo all’anno 2016.

Il progetto denominato "Implementazione apparecchiature funzionali alla didattica inclusiva" h
a come obiettivo prioritario quello di favorire un percorso regolare di studi per il successo formativo dei ragazzi sordi ed udenti valorizzando l'inclusione e l’accoglienza. E’ necessario partire da un approccio comunicativo efficace, che tenga conto delle profonde diversità i sordi possono presentare in base al tipo e al grado di sordità, alla situazione familiare di provenienza (genitori sordi o udenti), nonché in relazione al tragitto riabilitativo pregresso. Ciò significa rispettare i tempi e gli stili di apprendimento di ciascun alunno che dipendono da numerosi parametri (sordità, non conoscenza della lingua italiana, svantaggio economico-sociale, contemporanea presenza di più disturbi e di più situazioni di svantaggio).
Lo scopo del percorso è quello di accogliere ogni studente, valorizzando le diversità e sviluppando una didattica individualizzata e personalizzata che possa favorire il successo formativo. E’ quindi necessario attivare modalità flessibili di lavoro, in grado di facilitare il percorso di apprendimento da parte dell’alunno e costruire un “contesto facilitante” inteso come insieme di fattori che contribuiscano a creare un clima di fiducia: fattori interni (motivazione ed interesse) ed esterni (spazi di lavoro, materiali scolastici, laboratori tecnologici), uso di canali comunicativi diversi: da quello verbale a quello iconico e multimediale.
La tecnologia evolve rapidamente e rimanere al passo con i tempi è sempre più complicato. Le LIM attualmente in dotazione nelle maggior parte delle aule dell’istituto stanno divenendo tecnologie obsolete incapaci di reggere il confronto con i nuovi monitor touch che offrono maggiori servizi e potenzialità (avendo integrato un sistema operativo) e una facilità d’uso che ne consente un accesso immediato anche a utenti poco esperti (docenti o studenti).

L'associazione APIC condividendo in pieno il percorso del progetto presentato dalla direzione scolastica dell'istituto ISISS A. Magarotto di Torino, ha messo a disposizione le risorse necessarie per effettuare l'acquisto di: 

  • 1 Monitor Touch 20 tocchi contemporanei LED 65”ULTRAHD 4K Interattivo con funzione touch integrata, tecnologia ad infrarossi e Android 7.0 e Speaker 8Wx2 integrati.
  • 1 Licenza software Note, Connect, Capture inclusa + Installazione

Un grazie al personale, agli studenti, al corpo docenti e alla direzione dell'Istituto per la splendida accoglienza, la disponibilità e soprattutto per la sensibilità dimostrata!!!


 

 

ULTIMI ARTICOLI