Chiocciola APIC Torino

L'iscrizione all'A.P.I.C. è aperta a tutti e costituisce il modo più semplice per sostenere chi si adopera per tutelare i diritti dei non udenti favorendo la corretta conoscenza dell'impiego dell'impianto cocleare.

La quota di iscrizione annuale è di 20 Euro versabili:

- allo Sportello di ascolto APIC negli orari e nei giorni indicati al presente link
sul c/c postale n°39535109 intestato a A.P.I.C., Str. Com. del Cartman 25 - 10132 - Torino.
Tramite bonifico bancario IBAN: IT31 E076 0101 0000 0003 9535 109 Specificando se si tratta di tesseramento o di rinnovo, oltre che il proprio nominativo. 

Modulo di adesione adulti

Modulo di adesione minori

Modulo Informativa Privacy (da allegare sempre alle domande di adesione)

STATUTO SOCIALE APIC


 

 

In parallelo al progetto Ascolt@pic, Chiocciole in Musica con il quale l’APIC punta alla sensibilizzazione verso la musica sinfonica, con l’intento di accrescere il bagaglio culturale e agevolando chi ha problemi di udito alla scoperta della musica classica, seguendo programma della stagione 2019/2020 dell’Auditorium Arturo Toscanini di Torino. Tutto questo in un settore della sala attrezzato con induzione magnetica, dedicato innanzitutto a chi è portatore di impianto cocleare o protesi acustica. Al seguente link tutte le informazioni sull’iniziativa.

L’associazione tramite la collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI, ha attivato una convenzione a favore dei soci appassionati che intendono invece autonomamente procedere all’acquisto di biglietti o abbonamenti nel settore attrezzato con induzione magnetica situato in Platea B nel Settore A (vedere immagine sottostante).

Teniamo a ricordare che la vendita a prezzi agevolati sarà possibile solo per i soci in regola con la quota di tesseramento annuale APIC. I soci interessati dovranno recarsi personalmente alla biglietteria dell’Auditorium ed esibire al personale di cassa la propria tessera associativa completa di bollino.

Auditorium Rai “A. Toscanini”
Via Rossini 15 - 10124 - Torino
Tel 011/8104653 – 8104961               
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari: La biglietteria è aperta il martedì e il mercoledì dalle 10 alle 14, il giovedì e il venerdì dalle 15 alle 19  ed è sempre aperta un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.
La biglietteria è chiusa nel mese di agosto 2019 e dal 24 dicembre 2019 al 1 gennaio 2020.
Per eventuali aggiornamenti consultare la pagina dedicata: http://www.orchestrasinfonica.rai.it/biglietti-abbonamenti/

 

Al seguente link è possibile consultare il calendario della stagione sinfonica OSN 2019-2020 http://www.orchestrasinfonica.rai.it/calendario

 

Di seguito le tariffe agevolate riservate ai soci APIC per il settore attrezzato con induzione magnetica.

Stagione Sinfonica 2019-2020 OSN RAI

Abbonamento a 22 concerti – Turno Rosso o Turno blu (rispettivamente ore 20,30 e ore 20) Euro 90,00 (esclusi i concerti fuori abbonamento)

Biglietti: poltrona numerata euro 15,00

Gli abbonamenti potranno essere acquistati nel periodo dal 25 giugno al 31 luglio 2019. I biglietti invece dal 24 settembre 2019.


Per i concerti fuori abbonamento:

Concerto di Natale e Concerto di Carnevale: euro 10,00 (poltrona numerata)


Concerto di Chiusura con Valerij Gergiev: euro 15,00 (poltrona numerata)


Per le Rassegne:

Buchbinder/Beethoven e il Festival di Primavera: Le sinfonie di Beethoven
Biglietto con poltrona numerata: euro 10,00

Abbonamento Buchbinder e Festival di Primavera (tot. 6 concerti) euro 50,00

I concerti fuori abbonamento e le Rassegne potranno essere acquistati (in anteprima) a partire dal 25 giugno al 31 luglio contestualmente all’acquisto degli abbonamenti alla stagione sinfonica 2019-2020.


 

Progetto Chiocciole in Musica APIC 

Progetto Chiocciole in Musica APIC

L’Associazione APIC nell’ambito delProgetto Beethoven: accorda la Sinfonia al tuo Sentire grazie al quale si è giunti all’istallazione di un impianto ad induzione magnetica in una zona della platea dell’Auditorium RAI Arturo Toscanini di Torino, in collaborazione con RAI Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica (dir. Ing. Alberto Morello), RAI Centro di Produzione di Torino (dir. Dott. Guido Rossi), RAI Responsabilità Sociale (dir. Dott. Roberto Natale) e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Auditorium Arturo Toscanini di Torino (Sovrintendente e Segretario Generale Dott. Pasquale D’Alessandro), ha piacere di annunciare il progetto:

 Ascolt@pic, Chiocciole in Musica

Il progetto, attivato con parte delle risorse ricevute dall’associazione tramite la scelta dei cittadini sul 5x1000 relativo all’anno 2016, ha una duplice valenza: da un lato viene proposto nell’ambito dell’accessibilità alla Cultura con la finalità di sensibilizzare i soci APIC all’ascolto della Musica Sinfonica, dall’altro viene proposto entro l’ambito riabilitativo secondo il modello (“Progetto Beethoven”) ideato dalla Dott.ssa C. Montuschi del Dipartimento di Otorinolaringoiatria della Città della Salute e della Scienza di Torino/Università di Torino (dir. Prof. Roberto Albera).

“Ascolt@pic, chiocciole in musica” si svilupperà dall’11 Ottobre 2019 al 22 Maggio 2020 in parallelo con il programma 2019/2020 dell’Auditorium RAI Arturo Toscanini di Torino e darà la possibilità ai soci APIC di seguire, alternandosi, i concerti tenuti dall’Orchestra Sinfonica della RAI diretta dai più prestigiosi direttori.

L’Associazione acquisterà 6 abbonamenti per 22 concerti l’uno (turno blu, al seguente link il programma) tutti localizzati nel settore attrezzato con induzione magnetica e li metterà a disposizione dei soci alternandoli con le seguenti modalità:

 

Con lo scopo di rieducazione uditiva:

  • 4 abbonamenti verranno dedicati ai Pazienti seguiti dai Centri Impianti Cocleari Regionali che necessitano di un percorso di riabilitazione uditiva basato anche sulla stimolazione e l’ascolto della musica. I partecipanti saranno selezionati dai professionisti dei loro centri di riferimento e per aderire dovranno essere iscritti all’Associazione. I Centri Impianti si impegnano altresì a garantire che i Pazienti che fruiranno di tali abbonamenti, vengano “accompagnati” al concerto cui parteciperanno, mediante un percorso preventivo di spiegazione dell’Opera sia in termini musicali (ascolto con il Paziente dei temi principali dell’Opera) sia culturali (spiegazione dell’autore e del periodo storico in questa si inserisce).

 

Con lo scopo di sensibilizzazione culturale:

  • L’associazione APIC gestirà i rimanenti 2 abbonamenti mettendoli a disposizione dei soci interessati, molti dei quali già partecipanti alla fase precedente del “Progetto Beethoven”.

 

Tutte prenotazioni saranno gestite dall’associazione ha creato un regolamento che verrà comunicato al più presto agli enti che si renderanno disponibili ad essere parte attiva del progetto.

Per informazioni potete scriverci su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Per rispondere alle sempre più frequenti richieste e al fine rendere pubblico quanto al momento ci è stato fornito dalle principali case costruttrici di impianto cocleare sul tema della garanzia, pubblichiamo la documentazione in nostro possesso riguardo la gestione delle varie parti degli impianti cocleari in commercio.

ADVANCED BIONICS
COCHLEAR ITALIA
MED-EL Unità Locale Italiana
OTICON-NEURELEC

Naturalmente siamo a disposizione ad integrare o correggere la documentazione pubblicata. A tal fine potete scriverci all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Le connettività Open Source da utilizzare con induzione magnetica.
di Davide Bechis - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In questi ultimi anni si sono moltiplicate le possibilità per chi è portatore di impianto cocleare (ma anche per chi è portatore di protesi acustiche) di utilizzare le più disparate tecnologie ad ausilio dell’ascolto di un qualsiasi dispositivo multimediale. Lo scopo di tutte è consentire un ascolto diretto il più nitido possibile direttamente nella propria protesi acustica, ciò senza interferenze dovute a rumori ambientali, di disturbo o semplicemente di eccessiva distanza dalla fonte sonora. E’ dimostrato che con esse vi è la possibilità aumentare la comprensione del parlato consentendo un ascolto molto più confortevole anche per chi ha problemi di udito.

In questo post non parlerò della tecnologia normalmente proposta dai negozi, dalle case costruttrici di protesi acustiche e impianti cocleari, ma bensì della possibilità pur utilizzando apparecchiature alternative di ottenere lo stesso risultato e molto spesso risparmiando pure parecchio.

Tutte le apparecchiature illustrate di seguito sono in mio possesso,  le impiego abitualmente nella mia vita quotidiana nelle modalità che illustrerò un poco alla volta; esse funzionano tramite la tecnologia dell’induzione magnetica ed esclusivamente con la funzione di  TCOIL attivata, pertanto siete caldamente inviati prima di impegnarvi in un qualsiasi acquisto di verificare tramite il vostro audioprotesista che la vostra protesi o il vostro impianto cocleare ne siano idonei e le funzionalità che ne permettono il funzionamento nella modalità TCOIL siano state abilitate.


 

L’ascolto della TV tramite amplificatore fisso 
Per l’ascolto della TV domestica anni fa ho optato per un sistema ad induzione magnetica fisso.

L’installazione non è delle più agevoli in quanto è indispensabile circoscrivere l’area (fino ad un massimo di 50 mq per il mio modello) tramite un loop. In parole povere se decidete di attrezzare una stanza con un amplificatore tipo quello della foto sopra, dovete necessariamente far scorrere il cavo che troverete in dotazione, alla base di tutta la superficie della stanza che decidete di rendere accessibile (vedere esempio sottostante).


Il vantaggio è che in qualsiasi punto della stanza vi troverete, con TCOIL attivato riceverete nitidamente i segnale audio della televisione o di qualsiasi altra apparecchiatura collegata all’amplificatore, ciò senza indossare alcun ausilio aggiuntivo.

Prezzo medio del modello 150/170 euro


 

Ascolto del telefono o del cellulare
Sono numerosi i lacci ad induzione magnetica presenti sul mercato. Io ho optato per l’acquisto di due differenti modelli, uno con tecnologia Bluetooth e un secondo con attacco fisico diretto tramite jack da 3,5 mm. Tutti e due i modelli oltre che a facilitare la conversazione telefonica possono essere impiegati in altre soluzioni, come spiegherò più avanti.

Il laccio Bluetooth di cui sono estremamente soddisfatto, va accoppiato ad un cellulare o un telefono (ma anche ad un Pc o uno smart TV) che ne supportano la tecnologia. Anche alcuni modelli di cordless casalinghi ne sono ormai provvisti. Il modello in mia dotazione permette di aumentare o diminuire la potenza del campo magnetico tramite un cursore, ciò lo rende pressoché  universale e compatibile con ogni protesi acustica e impianto cocleare.

 

Funziona tramite batteria ricaricabile e ha un autonomia di circa 120 ore in standby e di circa 6 ore in conversazione. Può essere ricaricato agevolmente con apposito cavetto USB. E’ possibile rispondere alle telefonate e regolare il volume di ascolto direttamente dall’apparato.

Prezzo medio: 90/130 euro


 

Laccio con jack 3,5 mm
Per farlo funzionare non bisogna far altro che inserire il jack nell’apposito attacco previsto nel cellulare o telefono da utilizzare. Anche con questo modello si ha la possibilità di aumentare o diminuire la potenza del campo magnetico tramite un cursore dedicato.

Funziona tramite batteria ricaricabile e ha un autonomia simile al modello Bluetooth descritto sopra. Può essere ricaricato agevolmente con apposito cavetto USB. E’ possibile rispondere alle telefonate e regolare il volume di ascolto direttamente dall’apparato.

Prezzo medio del modello: 50/70 euro


 

Trasmettitore TX e Ricevitore RX Bluetooth per apparati multimediali
Scovato su Amazon si è dimostrato un ottimo acquisto, la trasmissione audio in bassa latenza permette una ricezione del parlato in tempo reale, senza nessun ritardo.

L’articolo può sostituire l’amplificatore ad induzione fisso con cui ho aperto il post, questo a patto che siate disposti a indossare una delle due collane ad induzione precedentemente illustrate e utilizzandole nelle modalità che descriverò sotto.

I due apparati TX e RX vengono forniti già accoppiati e pronti all’uso, assieme a diversi cavi ed è possibile collegarli pressoché a qualsiasi apparecchiatura che trasmette un segnale audio come ad esempio: TV, Radio, Stereo, PC, tablet e smartphone (tranne che per telefonare, in quanto non viene supportata la modalità microfono).

Hanno una batteria ricaricabile con un autonomia di circa 6 ore ma possono funzionare anche se collegati all’alimentazione tramite cavo USB. Entrambi sono dotati di ingresso e uscita tramite jack da 3,5 mm pertanto sarà possibile collegare al trasmettitore TX qualsiasi device che si vuole abilitare alla trasmissione senza fili e quindi utilizzare il ricevitore RX per la ricezione, collegandolo al laccio con Jack 3,5 mm che ho già presentato sopra o volendo a una qualsiasi cuffia stereo dotata dello stesso spinotto.

In alternativa è possibile utilizzare solamente il trasmettitore TX accoppiato direttamente al  laccio Bluetooth di cui ho relazionato poco fa, l’accoppiamento va eseguito solo la prima volta, successivamente i dispositivi si riconoscono in automatico, unica accortezza: mantenere l’unità ricevente RX spenta per evitare conflitti sulla connettività. La procedura di accoppiamento è molto semplice e ben illustrata sui manuali di istruzioni.

Prezzo medio: 50/70 euro


Naturalmente sono a disposizione per qualsiasi chiarimento, potete scrivermi alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sia per segnalare le vostre esperienze di ascolto che per segnalarmi eventuali altre tecnologie che supportano l’induzione magnetica presenti sul mercato.


 

 

 

Il sistema a campo magnetico, detto anche a induzione magnetica, porta grandi vantaggi uditivi agli utenti portatori di dispositivo acustico (protesi acustiche o impianto cocleare) dotato di bobina telefonica (T-Coil). Trovandosi in un ambiente attrezzato con questa tecnologia gli utenti possono in maniera immediata, senza indossare altri dispositivi, ricevere in modo chiaro il segnale audio di quanto trasmesso in sala, direttamente sul loro dispositivo, ciò senza influenze negative dovute a distanza eccessiva dalle fonti sonore, da rumori ambientali e riverberi.

Una presentazione dell'azienda Ampetronic, leader mondiale nella produzione di sistemi ad induzione magnetica illustra molto bene le funzionalità della tecnologia. Il filmato è in lingua inglese ma possono essere attivati i sottotitoli in italiano premendo l'apposito pulsante (il primo in basso a destra).

L’impianto a induzione non è altro che un filo di rame installato lungo il perimetro della stanza (loop), collegato ad un amplificatore che viene alimentato con il segnale audio diffuso nel locale. L’amplificatore genera una corrente audio (non elettrica) che trasformata in campo magnetico viene trasmessa nella zona delimitata dal filo di rame, qualsiasi apparecchio acustico o impianto cocleare impostato su T-Coil è in grado di ricevere il segnale.

 

Pertanto sarebbe utile attrezzare con questa tecnologia gli ambienti dove maggiormente chi ha problemi di udito ed è potatore di protesi acustica è spesso in difficoltà, stiamo parlando di: sale di conferenze, auditorium, aule scolastiche, teatri, cinema, chiese, aeroporti, stazioni ferroviarie e marittime.

Un dispositivo molto più semplice in quanto racchiuso in un unico pezzo è il loop portatile, esso trova la sua applicazione principalmente ai banchi di reception, biglietterie o sportelli. Il campo magnetico generato è minimo, in quanto creato per agevolare nell’ascolto la sola persona che richiede un servizio.

 


 


 

 


 

 


 

Clicca Quì per arrivare al nostro Punto di Incontro

e far festa con noi!!!!!


 


 

Il consiglio direttivo dell’associazione APIC a malincuore è stata costretta a deliberare l’annullamento del laboratorio Hey ti voglio raccontare - Edizione 2018/19.

Purtroppo malgrado il grosso lavoro effettuato per diffondere e proporre il nuovo format , non si è raggiunto un numero di adesioni tale a compensare lo sforzo, anche economico, che APIC si sarebbe volentieri accollata al fine di garantire, anche per questa edizione,  la totale gratuità del laboratorio.

Leggi il comunicato completo


 

 

Immagine-contatto
 
Recapiti telefonici e posta elettronica:
 
Mail generica dell'Associazione: Consiglio direttivo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Paolo De Luca: Presidente - 011/889321 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Davide Bechis:
Consigliere e referente sportello di ascolto Ospedale Molinette di Torino
333/5378006  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Arcangelo Porricelli: Vicepresidente - 347/2214082 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Teresa Vitale: Tesoriere 011/8981674 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Cristina Ottino:
Consigliera e referente per Canavese, Biellese, Ivrea e Valle d'Aosta - 348/4408685 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Lucia Cutrano: Consigliera e referente per Ospedale Martini - Torino - 335/6924866 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Alessandro Casale: volontario e referente per Genova e Regione Liguria - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 
 
 

 

 

 5x1000 anno 2019

In allegato la documentazione relativa all'erogazione effettuata nel 2019 del contributo 5x1000 percepito per l'anno 2016.
Per visualizzare e/o stampare il documento, cliccare sull'immagine sottostante:

 


 

5x1000 anno 2018

In allegato la documentazione relativa all'erogazione effettuata nel 2018 del contributo 5x1000 percepito per l'anno 2015.
Per visualizzare e/o stampare il documento, cliccare sull'immagine sottostante:

 


 

5x1000 anno 2017

In allegato la documentazione relativa all'erogazione effettuata nel 2017 del contributo 5x1000 percepito per l'anno 2014.
Per visualizzare e/o stampare il documento, cliccare sull'immagine sottostante:

Apic 5x1000 2017

 


 

5x1000 anno 2016

In allegato la documentazione relativa all'erogazione effettuata nel 2016 del contributo 5x1000 percepito per l'anno 2013.
Per visualizzare e/o stampare il documento, cliccare sull'immagine sottostante:

 


 

 5x1000 anno 2015

In allegato la documentazione relativa all'erogazione effettuata nel 2015 del contributo 5x1000 percepito per l'anno 2012.
Per visualizzare e/o stampare il documento, cliccare sull'immagine sottostante:

 


 

5x1000 anno 2014

In allegato la documentazione relativa all'erogazione effettuata nel 2014 del contributo 5x1000 percepito per l'anno 2011.
Per visualizzare e/o stampare il documento, cliccare sull'immagine sottostante:

 


 

 5x1000 anno 2013

In allegato la documentazione relativa all'erogazione effettuata nel 2013 del contributo 5x1000 percepito per l'anno 2010.
Per visualizzare e/o stampare il documento, cliccare sull'immagine sottostante:

 


 

Paolo De Luca: Presidente
Arcangelo Porricelli: Vicepresidente
Davide Bechis: Segretario, Webmaster e Ufficio stampa
Teresa Vitale: Tesoriere

Consiglieri
:

Lucia Cutrano: Attività Culturali
Cristina Ottino: Attività Culturali
Paolo Boccacci
Leonardo Incrivaglia

 

Le riunioni del Consiglio Direttivo APIC, programmate ogni 2 mesi, sono aperte a tutti i soci,  chi intende seguire i lavori è invitato a chiedere conferma sia per la data della convocazione che per la sede della riunione in quanto possono verificarsi variazioni. Per partecipare scriveteci per tempo su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Le date attualmente in calendario per il 2020 sono le seguenti:

4 Gennaio 2020
7 Marzo 2020
2 Maggio 2020
4 Luglio 2020
5 Settembre 2020
7 Novembre 2020


Verbale assemblea ordinaria dei soci del 30 marzo 2019
Verbale assemblea straordinaria dei soci del 30 marzo 2019
Il 30/3/2019 si è riunita l’assemblea ordinaria e straordinaria dei soci dell’APIC (Associazione  Portatori  impianto Cocleare) presso  Aula  studenti Audiologia e Foniatria S.C.ORL2 Città della Salute e della Scienza di Torino in via Genova 3 a Torino.

Verbale assemblea dei soci del 24 marzo 2018
Il 24/3/2018 si è riunita l’assemblea ordinaria dei soci dell’APIC (Associazione  Portatori  impianto Cocleare) presso  Aula  studenti Audiologia e Foniatria S.C.ORL2 Città della Salute e della Scienza di Torino in via Genova 3 a Torino.

Verbale assemblea dei soci del 25 marzo 2017
Il 25/3/2017 si è riunita l’assemblea ordinaria dei soci dell’APIC (Associazione  Portatori  impianto Cocleare) presso  Aula  studenti Audiologia e Foniatria S.C.ORL2 Città della Salute e della Scienza di Torino in via Genova 3 a Torino.

Verbale assemblea dei soci del 19 marzo 2016
Il 19/3/2016 si è riunita l’assemblea ordinaria dei soci dell’APIC (Associazione  Portatori  impianto Cocleare) presso  Aula  studenti Audiologia e Foniatria S.C.ORL2 Città della Salute e della Scienza di Torino in via Genova 3 a Torino.

Verbale assemblea dei soci del 28 marzo 2015 
Il 28/3/2015 si è riunita l’assemblea ordinaria dei soci dell’APIC (Associazione  Portatori  impianto Cocleare) presso  Aula  studenti Audiologia e Foniatria S.C.ORL2 Città della Salute e della Scienza di Torino in via Genova 3 a Torino.

Verbale assemblea dei soci del 29 marzo 2014
Il 29/3/2014 si è riunita l’assemblea ordinaria dei soci dell’Apic (Associazione  Portatori  impianto Cocleare) presso  Aula  studenti Audiologia e Foniatria S.C.ORL2 Città della Salute e della Scienza di Torino in via Genova 3 a Torino.

Sottocategorie

Ultimi articoli