APICultura, per una Cultura Accessibile e Prescrivibile

Un nuovo progetto dell’Associazione APIC:
“APICultura, per una Cultura Accessibile e Prescrivibile”.

In parallelo al progetto “AscoltAPIC Chiocciole in Musica” che avrà inizio l’11 ottobre 2019 e terminerà il 22 maggio 2020, con cui l’associazione favorisce la partecipazione ai concerti del turno Blu della Stagione Concertistica dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, dedicando ai propri soci e ai pazienti segnalati dai Centri di Impianti Cocleari Regionali ben 6 abbonamenti da 22 concerti l’uno, per un totale di 132 concerti;

l’APIC Associazione Portatori  Impianto Cocleare è in procinto grazie alla generosa donazione pervenuta dalla Società CODEBO’ Spa ad affiancare l’iniziativa già in corso con il progetto parallelo “APICultura, per una Cultura Accessibile e Prescrivibile”, anch’esso incentrato sulla sensibilizzazione all’accessibilità e la prescrivibilità culturale. L’obiettivo del nuovo progetto è di puntare sulla sempre maggiore offerta culturale piemontese, al fine di organizzare visite e suggerire spunti di partecipazione agli spettacoli che hanno previsto quel minimo di accessibilità richiesta per chi ha problemi di udito ed è portatore di protesi acustica o impianto cocleare. L’associazione selezionerà a tal proposito le manifestazioni che rispondono a requisiti minimi di accessibilità e metterà a disposizione dei partecipanti (soci e pazienti segnalati dai centri di impianti cocleari del Piemonte) diverse agevolazioni di ingresso.

 Anche il progetto “APICultura, per una Cultura Accessibile e Prescrivibile” come il precedente avrà una triplice valenza:

 1 - La diffusione e la sensibilizzazione alla bellezza della cultura con lo scopo di aggregazione e confronto tra chi ha problemi di udito ed è portatore di Impianto Cocleare e/o protesi acustica.

2 - La possibilità per i Centri di Impianto Cocleare del Piemonte di utilizzare l’iniziativa come spunto sulla rieducazione uditiva, “prescrivendo” ai loro assistiti i vari percorsi che verranno organizzati.

3 - La possibilità per i partecipanti interessati di provare durante i percorsi  le varie tecnologie attualmente dedicate a chi ha problemi di udito, nell’ambito della parità di opportunità nella diffusione della cultura.

Alla fine di ogni percorso se ce ne sarà la possibilità i partecipanti saranno invitati ad un aperitivo in un locale della stessa zona della manifestazione.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.