Impianto Cocleare, connettività Open Source tramite induzione magnetica

Le connettività Open Source da utilizzare con induzione magnetica.
di Davide Bechis - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In questi ultimi anni si sono moltiplicate le possibilità per chi è portatore di impianto cocleare (ma anche per chi è portatore di protesi acustiche) di utilizzare le più disparate tecnologie ad ausilio dell’ascolto di un qualsiasi dispositivo multimediale. Lo scopo di tutte è consentire un ascolto diretto il più nitido possibile direttamente nella propria protesi acustica, ciò senza interferenze dovute a rumori ambientali, di disturbo o semplicemente di eccessiva distanza dalla fonte sonora. E’ dimostrato che con esse vi è la possibilità aumentare la comprensione del parlato consentendo un ascolto molto più confortevole anche per chi ha problemi di udito.

In questo post non parlerò della tecnologia normalmente proposta dai negozi, dalle case costruttrici di protesi acustiche e impianti cocleari, ma bensì della possibilità pur utilizzando apparecchiature alternative di ottenere lo stesso risultato e molto spesso risparmiando pure parecchio.

Tutte le apparecchiature illustrate di seguito sono in mio possesso,  le impiego abitualmente nella mia vita quotidiana nelle modalità che illustrerò un poco alla volta; esse funzionano tramite la tecnologia dell’induzione magnetica ed esclusivamente con la funzione di  TCOIL attivata, pertanto siete caldamente inviati prima di impegnarvi in un qualsiasi acquisto di verificare tramite il vostro audioprotesista che la vostra protesi o il vostro impianto cocleare ne siano idonei e le funzionalità che ne permettono il funzionamento nella modalità TCOIL siano state abilitate.


 

L’ascolto della TV tramite amplificatore fisso 
Per l’ascolto della TV domestica anni fa ho optato per un sistema ad induzione magnetica fisso.

L’installazione non è delle più agevoli in quanto è indispensabile circoscrivere l’area (fino ad un massimo di 50 mq per il mio modello) tramite un loop. In parole povere se decidete di attrezzare una stanza con un amplificatore tipo quello della foto sopra, dovete necessariamente far scorrere il cavo che troverete in dotazione, alla base di tutta la superficie della stanza che decidete di rendere accessibile (vedere esempio sottostante).


Il vantaggio è che in qualsiasi punto della stanza vi troverete, con TCOIL attivato riceverete nitidamente i segnale audio della televisione o di qualsiasi altra apparecchiatura collegata all’amplificatore, ciò senza indossare alcun ausilio aggiuntivo.

Prezzo medio del modello 150/170 euro


 

Ascolto del telefono o del cellulare
Sono numerosi i lacci ad induzione magnetica presenti sul mercato. Io ho optato per l’acquisto di due differenti modelli, uno con tecnologia Bluetooth e un secondo con attacco fisico diretto tramite jack da 3,5 mm. Tutti e due i modelli oltre che a facilitare la conversazione telefonica possono essere impiegati in altre soluzioni, come spiegherò più avanti.

Il laccio Bluetooth di cui sono estremamente soddisfatto, va accoppiato ad un cellulare o un telefono (ma anche ad un Pc o uno smart TV) che ne supportano la tecnologia. Anche alcuni modelli di cordless casalinghi ne sono ormai provvisti. Il modello in mia dotazione permette di aumentare o diminuire la potenza del campo magnetico tramite un cursore, ciò lo rende pressoché  universale e compatibile con ogni protesi acustica e impianto cocleare.

 

Funziona tramite batteria ricaricabile e ha un autonomia di circa 120 ore in standby e di circa 6 ore in conversazione. Può essere ricaricato agevolmente con apposito cavetto USB. E’ possibile rispondere alle telefonate e regolare il volume di ascolto direttamente dall’apparato.

Prezzo medio: 90/130 euro


 

Laccio con jack 3,5 mm
Per farlo funzionare non bisogna far altro che inserire il jack nell’apposito attacco previsto nel cellulare o telefono da utilizzare. Anche con questo modello si ha la possibilità di aumentare o diminuire la potenza del campo magnetico tramite un cursore dedicato.

Funziona tramite batteria ricaricabile e ha un autonomia simile al modello Bluetooth descritto sopra. Può essere ricaricato agevolmente con apposito cavetto USB. E’ possibile rispondere alle telefonate e regolare il volume di ascolto direttamente dall’apparato.

Prezzo medio del modello: 50/70 euro


 

Trasmettitore TX e Ricevitore RX Bluetooth per apparati multimediali
Scovato su Amazon si è dimostrato un ottimo acquisto, la trasmissione audio in bassa latenza permette una ricezione del parlato in tempo reale, senza nessun ritardo.

L’articolo può sostituire l’amplificatore ad induzione fisso con cui ho aperto il post, questo a patto che siate disposti a indossare una delle due collane ad induzione precedentemente illustrate e utilizzandole nelle modalità che descriverò sotto.

I due apparati TX e RX vengono forniti già accoppiati e pronti all’uso, assieme a diversi cavi ed è possibile collegarli pressoché a qualsiasi apparecchiatura che trasmette un segnale audio come ad esempio: TV, Radio, Stereo, PC, tablet e smartphone (tranne che per telefonare, in quanto non viene supportata la modalità microfono).

Hanno una batteria ricaricabile con un autonomia di circa 6 ore ma possono funzionare anche se collegati all’alimentazione tramite cavo USB. Entrambi sono dotati di ingresso e uscita tramite jack da 3,5 mm pertanto sarà possibile collegare al trasmettitore TX qualsiasi device che si vuole abilitare alla trasmissione senza fili e quindi utilizzare il ricevitore RX per la ricezione, collegandolo al laccio con Jack 3,5 mm che ho già presentato sopra o volendo a una qualsiasi cuffia stereo dotata dello stesso spinotto.

In alternativa è possibile utilizzare solamente il trasmettitore TX accoppiato direttamente al  laccio Bluetooth di cui ho relazionato poco fa, l’accoppiamento va eseguito solo la prima volta, successivamente i dispositivi si riconoscono in automatico, unica accortezza: mantenere l’unità ricevente RX spenta per evitare conflitti sulla connettività. La procedura di accoppiamento è molto semplice e ben illustrata sui manuali di istruzioni.

Prezzo medio: 50/70 euro


Naturalmente sono a disposizione per qualsiasi chiarimento, potete scrivermi alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sia per segnalare le vostre esperienze di ascolto che per segnalarmi eventuali altre tecnologie che supportano l’induzione magnetica presenti sul mercato.